Troise: “Creiamo, giochiamo ma serve più decisione in fase realizzativa. Ora pensiamo a recuperare le forze”

 

Troise: “Creiamo, giochiamo ma serve più decisione in fase realizzativa. Ora pensiamo a recuperare le forze”

Mantova - Le parole dell'allenatore biancorosso Emanuele Troise al termine di Mantova-Gubbio, 17a giornata della Serie C 2020/21.

"Secondo tempo meglio del primo per intensità? Siamo partiti sottotono, al di là degli aspetti tecnico-tattici eravamo un po’ spenti. Gli episodi poi hanno condizionato ulteriormente lo stato d’animo della squadra. Nella seconda frazione di gara, invece, abbiamo creato tutti i presupposti per pareggiare la partita. Calo di rendimento da dopo la gara contro il Cesena? Quello che ho avvertito in queste ultime gare è la poca decisione a finalizzare. La squadra crea, gioca, arriva sul punto di segnare, ma è un dato che nelle ultime tre gare abbiamo fatto qualche passo indietro in termini di determinazione per finalizzare. Il mercato? Come dicevo qualche giorno fa, le valutazioni sono sempre state fatte e verranno fatte insieme al Direttore Sportivo. Adesso dobbiamo recuperare, poi arriverà il momento per discutere sulle strategie per gennaio. I tre cambi alla ripresa? C’era da dare una sterzata al primo tempo, al di là della qualità del gioco. Considerata la partita affrontata tre giorni fa ho voluto mettere in campo forze fresche e idee diverse. La squadra è entrata in partita fin dall’inizio del secondo tempo con l’occasione di Silvestro, e ha cercato fino all’ultimo di recuperarla, mi spiace per il risultato, sono convinto che avremmo meritato almeno il pareggio.  I tanti giovani in campo? Ci sono tantissimi ragazzi che sono cresciuti in queste settimane. Moreo meditavo da tempo di farlo giocare, Silvestro meritava di giocare, lo stesso Militari si sta comportando bene. Zanandrea ha un rendimento costante, Cheddira uno dei migliori in campo nell’ultima sfida. Far giocare i giovani è un bene per tutti, questo è un campionato che ti permette di farli crescere e giocare.”

Top