Mantova-Juventus U23, Lauro:

 

Mantova-Juventus U23, Lauro: "Juventus squadra giovane e di qualità. Domani bisognerà fare una gran partita"

Mantova - Le principali dichiarazioni dell'allenatore biancorosso Maurizio Lauro, rilasciate alla vigilia di Mantova-Juventus U23, 7a giornata della Serie C 2021/22.

"Con che spirito affrontiamo la partita di domani? È stata una settimana complicata, dovevamo cominciarla bene e l’abbiamo fatto. Mercoledì abbiamo fatto un altro buon punto, la partita si era messa male da subito ma noi siamo stati bravi a crederci e a cercare di riprenderla. Adesso arriva la terza e nelle gambe ci sono tanti minuti, affrontiamo una squadra molto forte, una delle più tecniche che ho visto fino ad oggi. La Juventus è una squadra giovane ma di tanta qualità, e sarà difficile affrontarli. Per fortuna abbiamo il nostro pubblico, la nostra curva, che dovrà essere un fattore in più per noi domani. Cosa mi aspetto domani? Questa è una partita per noi insidiosa per la qualità dell’avversario. È vero che è una squadra che concede essendo così giovane, però crea tanto e gioca tanto. Mi aspetto di approcciarla bene e di non mollare anche se ci dovessero essere delle difficoltà. Mantova la squadra “di esperienza” in campo? Sì, per la prima volta. Fino ad oggi abbiamo affrontato squadre con meno under rispetto a noi. La Juventus è una squadra con giovani di assoluto valore con prospettive importanti davanti. Bisognerà fare una gran partita, non dobbiamo concedere leggerezze e disattenzioni. Soprattutto in mezzo al campo e davanti hanno giocatori di grande qualità. È una squadra che crea tantissimo, anche se ogni tanto concedono qualche leggerezza. Bucolo? Potrebbe essere l’esperienza in più partendo titolare. Ho già un’idea, ma mi prenderò anche questa mattinata per le ultime valutazioni. Migliorare sulle disattenzioni? Sì, sicuramente. Mercoledì avevamo avuto uno dei migliori approcci alla partita, e ci siamo trovati sotto due a zero a causa di due errori nostri. Dalla panchina stavo vedendo un bel Mantova ed eravamo partiti bene, meglio di loro. Subiamo poco, ma quel poco che subiamo sono sempre situazioni in cui sbagliamo tecnicamente. Dobbiamo essere più bravi a scappare e a togliere la profondità sulle palle perse. Prima prendevamo più dentro l’area di rigore e adesso invece stiamo soffrendo sulle ripartenze. Come sta il Mantova? Stamattina vediamo come stanno quelli che hanno fatto due partite, oggi, rispetto alla gara precedente, abbiamo un giorno in più di recupero, quindi vediamo come staranno."

 

 


Top